Conteggio clienti: Come analizzare il traffico nei punti vendita al dettaglio

I punti vendita al dettaglio ricevono milioni di visitatori ogni anno. L’obiettivo primario di un negozio è quello di attirare visitatori e di realizzare vendite. Tuttavia, questo flusso costante di traffico può essere sfruttato per creare una fonte alternativa di valore per i rivenditori. È possibile raccogliere dati sul traffico ed estrarre da essi i principali dati analitici per la vendita al dettaglio. Ciò fornisce una visione d’insieme sia del comportamento che delle preferenze dei clienti. Inoltre, identificando le tendenze comuni, ci si trova in una posizione migliore per ottimizzare il traffico all’interno del punti vendita.

Prendete in considerazione questo esempio: gestite uno showroom di mobili, e le analisi dei negozi indicano che il 75% dei vostri visitatori sono donne. I dati mostrano anche che la maggior parte dei vostri potenziali clienti (~60%) visita il punto vendita tra le 10.00 e le 15.00 del sabato. Solo sulla base di queste informazioni è possibile creare molte opportunità di vendita e ottimizzare le operazioni del negozio. Alcuni rivenditori hanno accesso costante a dettagli di questo tipo in quanto raccolgono e analizzano in modo attivo i dati sul traffico del punto vendita.

In modo sorprendente, la National Retail Federation (NRF) stima che solo circa il 47% delle aziende di vendita al dettaglio fa leva sull’analisi dei clienti. Se gestite un negozio al dettaglio e vi state chiedendo in che modo potete analizzare e sfruttare il traffico del negozio, la seguente guida dovrebbe esservi d’aiuto:

Counting and Analyzing Visitor Traffic

Il primo passo è quello di calcolare e analizzare i dati sul traffico dei visitatori. Questo elemento fornisce una panoramica di quante persone visitano il vostro negozio, i vostri periodi di maggiore affluenza e altre informazioni pertinenti sui vostri visitatori.

  1. Peak/off-peak periods

Si tratta di un elemento cruciale in quanto fornisce una visione d’insieme del comportamento dei clienti. Se sapete quali sono i tempi in cui aspettarvi un aumento del traffico di visitatori, potete prepararvi di conseguenza e sfruttare al meglio il traffico supplementare.

La tecnologia di conteggio dei clienti è necessaria per identificare i periodi più affollati di un negozio. Il software analizza i dati storici dei contatori di traffico con l’obiettivo di determinare le ore, i giorni o le stagioni durante i quali i potenziali clienti preferiscono visitare il vostro punto vendita. V-Count è il principale fornitore al mondo di questo software.

  • Capture rate
  • Con i dati dei Contatori di persone in strada e dei Contatori di clienti, potete determinare il tasso di cattura del vostro punto vendita. Questo valore viene calcolato confrontando il traffico pedonale con quello delle persone che effettivamente entrano. Se 1000 persone passano davanti a un negozio ma solo dieci entrano, si ottiene un tasso di cattura dell’1 percento – piuttosto basso.

    Questo elemento può indicare che il negozio non risulta attraente per i pedoni. Il gestore può affrontare questo problema elaborando strategie volte ad aumentare il traffico di persone che entrano nel punto vendita, forse migliorare le esposizioni esterne/vetrine od offrire sconti. Un tasso di cattura più alto significa più visitatori nel negozio.

  • Customer demographic
  • V-Count offre inoltre ai rivenditori un software per l’Analisi Demografica. Con questi elementi, i visitatori del negozio possono essere suddivisi in categorie sulla base di età e sesso. Queste informazioni possono essere utilizzate per ottimizzare l’elenco dei prodotti.

    Supponiamo che gestiate un negozio di calzature, e l’analisi del traffico dimostra che i giovani di età compresa tra i 18 e i 23 anni sono i vostri clienti principali. È necessario elencare i prodotti che si rivolgono a quella fascia demografica per garantire vendite e una migliore conversione del traffico.

    Analyzing In-Store Traffic

    La seconda parte dell’analisi del traffico al dettaglio si concentra sul comportamento dei clienti all’interno del punto vendita. Identificando i modelli comportamentali e le preferenze dei clienti, i rivenditori possono incrementare le vendite semplificando il processo di acquisto. È inoltre possibile fare leva sull’analisi all’interno del punto vendita per creare nuove opportunità di vendita.

    1. Percorso del cliente

    La tecnologia della mappa di calore consente di analizzare i percorsi dei clienti all’interno di un punto vendita al dettaglio. L’analisi del software fornisce informazioni su come i clienti si muovono all’interno del punto vendita. Mette in evidenza i passaggi affollati e aiuta al contempo i rivenditori a identificare i colli di bottiglia negli spostamenti dei clienti. I colli di bottiglia devono essere risolti e gli annunci possono essere posizionati lungo i percorsi più frequentati per aumentarne la visibilità e il livello di coinvolgimento.

  • Traffic per store section
  • L’analisi con la Mappa di calore può essere utilizzata anche per identificare le zone calde – le sezioni che contano il maggior traffico di visitatori. Queste sezioni hanno un potenziale di vendita superiore a qualsiasi altra sezione, il che le rende ideali per la promozione di nuovi prodotti. Potrebbe anche essere necessario impiegare più personale nelle sezioni durante i periodi di punta per ottimizzare il traffico e aumentare le vendite.

  • Average dwell-time
  • I rivenditori possono ottenere da V-count sensori di tracciamento dei clienti all’interno del punto vendita. I dati di questi sensori possono essere analizzati per misurare il tempo medio di permanenza, ovverosia una misurazione del tempo che i clienti trascorrono all’interno del punto vendita.

    Gli studi hanno dimostrato che più tempo i potenziali clienti trascorrono in un negozio, più alta è la probabilità che facciano un acquisto. C’è anche una maggiore probabilità di spendere importi superiori. Se le analisi mostrano che i clienti non si trattengono nel vostro negozio, è necessario implementare strategie volte ad aumentare il tempo medio di permanenza.

    Conclusion

    Il bello dell’analisi al dettaglio è che ci sono molte metriche da tracciare. Inoltre, l’ottimizzazione di una sola metrica ha il potenziale per incrementare significativamente le performance aziendali. Ad esempio, il raddoppiamento del tempo medio di permanenza ha dimostrato essere foriero di aumenti delle vendite fino al 30%. Con così tante metriche da misurare e ottimizzare, è molto più efficace utilizzare le tecnologie di vendita al dettaglio per facilitare la raccolta e l’analisi dei dati relativi al traffico. 

    V-Count fornisce una suite di queste soluzioni tecnologiche, e i rivenditori di tutto il mondo stanno già approfittando del loro software. Per saperne di più sulle soluzioni analitiche per la vendita al dettaglio, invitiamo a visitare V-Count.com.